Informativa

Questo sito utilizza cookie, accedendo a qualunque elemento di questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più clicca qui.

 

Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia
Visita il canale youtube dell'Irsml          Visita la pagina Facebook dell'Irsml FVG  

Irsml FVG

irsml@irsml.eu

Telefono:
chiama+3904044004

Fax+39 0404528784

Notizie e Eventi

Giovedì 21/11 Chiusura Istituto
Mercoledì, 20 Novembre 2019
Si comunica che per impegni fuori sede del...
20/11/2019, ore 17 - "I croati e D'Annunzio" Natka Badurina
Lunedì, 16 Settembre 2019
Un Fiume di storie:fatti, problemi e parole...
19/11/2019 dalle 19, Teatro Miela, Trieste - A 30 anni dalla caduta del Muro
Martedì, 19 Novembre 2019
A 30 anni dalla caduta del Muro - Pdf In...
Vademecum per il giorno del ricordo - Priročnik o Dnevu Spomina
Lunedì, 29 Aprile 2019
Vademecum per il giorno del ricordo - Priročnik...

Presentazioni

Martedì 06 ottobre 2015 ore 18.00 - Forum per Gorizia - Via Ascoli, 10/A

 

PAOLO MALNI e FABIO TODERO

presenteranno il numero monografico di Qualestoria

La Grande guerra ai confini: italiani d’Austria e comunità di frontiera 1914-1918

a cura di Marco Mondini e Fabio Todero

 

 

Il numero monografico di «Qualestoria» dedicato a La Grande guerra ai confini: italiani d’Austria e comunità di frontiera 1914 - 1918 è frutto della collaborazione intercorsa tra l’Istituto Storico Italo Germanico – Fondazione Bruno Kessler di Trento e L’Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia; si tratta di due istituzioni che hanno sede nelle due città che nella propaganda interventista e nell’immaginario collettivo degli italiani di allora, e di diverse generazioni successive, avevano finito per essere identificate con la ragione stessa dell’intervento in guerra dell’Italia nella primavera del 1915.

 

Kulturni dom di Gorizia e Forum Gorizia

nell’ambito del progetto BUNKER 2015/18

in collaborazione con Irsml FVG

Martedì 25 ottobre 2016 alle ore 17.00, presso la Biblioteca Comunale di Muggia, via Roma, 10

il prof. Tristano Matta e l'autore, Giorgio Liuzzi

presentanto il volume

Violenza e repressione nazista nel Litorale adriatico, 1943-1945

 

ANPI – VZPI sezione di Muggia “Giorgio Marzi” e IRSML di Trieste

locandina presentazione

Giovedì 19 febbraio ore 18

Fabio Todero presenta
Dizionario storico della Prima guerra mondiale, a c. di Nicola Labanca, Laterza, Roma-Bari 2014

Enzo Fimiani presenta
Dizionario della Grande guerra, a c. di Gustavo Corni, Enzo Fimiani, Textus ed. L’Aquila 2014

 

STORIA E STORIOGRAFIA DELLA GRANDE GUERRA Nuovi contributi, nuove discussioni

 

ore 18, Libreria Ubik, piazza della Borsa 15, Trieste

 

Mercoledì 19 ottobre 2016, ore 17.00, 

Biblioteca di storia moderna e contemporanea - Palazzo Mattei di Giove
Via Michelangelo Caetani 32 - Roma


ci sarà la presentazione del volume

Massoneria e irredentismo
Geografia dell’associazionismo patriottico in Italia tra Otto e Novecento
di Luca Giuseppe Manenti
(Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia , 2015)

Intervengono
Anna Maria Isastia, Antonio Trampus

Coordina
Rita Tolomeo

Sarà presente l’autore

 Se non visualizzi il PDF clicca qui

 

Giovedì 6 ottobre, alle ore 18, presso il caffè S. Marco
via Cesare Battisti, 18, Trieste

presentiamo il volume

"Offesa all'onore della donna". Le violenze sessuali durante l'occupazione cosacco-caucasica della Carnia 1944-1945
di Fabio Verardo

Interviene la prof.ssa Chiara Fragiacomo, ricercatrice presso l'Istituto friulano del movimento di liberazione di Udine.

Sarà presente l'autore

 


Questo è il primo studio che si pone l’obiettivo di riscoprire e analizzare il fenomeno delle violenze sessuali compiute in Carnia delle truppe cosacche e caucasiche collaborazioniste dei tedeschi tra l’agosto del 1944 e il maggio del 1945. Nell’ultimo anno del secondo conflitto mondiale, la Carnia e parte del Friuli vennero invase dal contingente cosacco-caucasico, che si insediò nel territorio con le proprie famiglie. Durante le diverse fasi dell’occupazione militare del territorio, le violenze e gli abusi sessuali divennero dei veri e propri strumenti di guerra. Le ricerche presentate in questo volume comprendono l’analisi delle cause storiche, politiche, culturali, antropologiche e psicologiche del fenomeno. Il lavoro è stato condotto attingendo a numerose fonti archivistiche, in larga parte inedite, presenti negli archivi nazionali, del Friuli Venezia Giulia (Archivi: Irsml Fvg, Ifsml di Udine, Curia arcivescovile di Udine, Archivio Gortani, Archivio di Stato di Udine) e di archivi esteri (The National Archives of United Kingdom). Grazie a una speciale autorizzazione del Ministero dell’Interno, sono stati consultati anche i documenti integralmente inediti dell’Archivio dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Tolmezzo.

Fabio Verardo, nato nel 1982, è laureato in Storia e Civiltà Europee presso l’Università degli Studi di Udine e dottorando presso l’Università degli Studi di Trento. È autore di saggi e monografie sull’occupazione cosacco-caucasica del Friuli; si occupa di Resistenza, collaborazionismo e della Giustizia di transizione dopo il secondo conflitto mondiale. Ha pubblicato: Giovani combattenti per la libertà. Renato Del Din, Giancarlo Marzona, Federico Tacoli (2013); Krasnov, l’atamano. Storia di un cosacco dal Don al Friuli (2012); La campagna di Grecia di Guerrino Bragato (2011); I cosacchi di Krasnov in Carnia (2010). Tra i saggi si segnalano: Il ruolo e la posizione del clero di fronte alla costituzione della zona libera del Friuli Orientale, in Estate-autunno 1944. La Zona Libera del Friuli orientale, a c. di A. Buvoli, A. Zannini, Il Mulino, Bologna 2016; Il Tribunale del Popolo di Udine, 1-5 maggio 1945, in «Storia Contemporanea in Friuli», n. 45, 2015; L’emigrazione cosacca durante la Seconda guerra mondiale nella storiografia straniera (con Oleg V. Ratushnyack), in «Theory and Practice of Social Development», n. 19, 2015; «Otkryt kazaˇcij gospital’», L’occupazione cosacco-caucasica della Carnia attraverso le cartelle cliniche dell’Ospedale Sant’Antonio Abate di Tolmezzo, in «Storia Contemporanea in Friuli», n. 43, 2013.


Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia, Trieste 2016
214 p.
18 €
ISBN 9788898796052
Collana Quaderni 36
1ª e 4ª di copertina:
Immagine di Alessia Rosso, Nello sguardo delle donne

novecento Inedito - Gorizia

Settembre 2016

13/09, ore 18 Forum Gorizia, via Ascoli 10 - GORIZIA - INTRIGO NAZIONALE A ROCCA BERNARDA. LA FOIBA MEDIATICA

20/09, ore 18 Forum Gorizia, via Ascoli 10 - GORIZIA - L’INVERNO STA ARRIVANDO / PRIHAJA ZIMA. IL VIAGGIO DEI PROFUGHI LUNGO LA ROTTA BALCANICA / POTOVANJE BEGUNCEV VZDOLŽ BALKANSKE POTI
DI STEFANO LUSA

27/09, ore 18 Forum Gorizia, via Ascoli 10 - GORIZIA - «OFFESA ALL’ONORE DELLA DONNA». LE VIOLENZE SESSUALI DURANTE L’OCCUPAZIONE COSACCOCAUCASICA DELLA CARNIA 1944-1945
DI FABIO VERARDO

 

Lunedi 14 dicembre, ore 17, Biblioteca Statale "Stelio Crise"
largo Papa Giovanni XXIII, Trieste

si terrà la presentazione del volume

Massoneria e irredentismo : geografia dell'associazionismo patriottico in Italia tra Otto e Novecento
di Luca G. Manenti

Interverranno

prof. Massimo Baioni, Università di Siena 

dott. Luca G. Manenti, Irsml FVG

Dove siamo

istituto regionale storia movimento liberazione fvg trieste

Villa Primc, Salita di Gretta 38 - 34136 Trieste (TS) - Italia
Come raggiungerci in autobus

Prima di venire:

Telefona chiama +3904044004 
o scrivici Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Materiale scaricabile

materiale scaricabile

Il Confine orientale

Archivio della memoria

Irsml FVG Trieste

Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell'Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia
Villa Primc - Salita di Gretta 38, 34136 Trieste (TS)
P.Iva e C.F. 00195210323
Tel. 040 44004
Fax 040 4528784
Orario:

Da Lunedì a Giovedì 9-13.30 , 14-16

Venerdì 9-13

Contattaci

Irsml FVG

irsml@irsml.eu

Telefono: chiama +3904044004

Fax +39 0404528784

Contatore

Visite agli articoli
1186776

Orario

Si comunica che da martedì 27 dicembre 2016 fino a giovedì 5 gennaio 2017 l'Istituto rimarrà chiuso.

Tutti i prestiti in scadenza in tale periodo saranno prorogati d'ufficio.

Riapriamo lunedì 9 gennaio 2017.

Buone feste e buon anno nuovo a tutte e a tutti