Informativa

Questo sito utilizza cookie, accedendo a qualunque elemento di questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più clicca qui.

 

Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia
Visita il canale youtube dell'Irsml          Visita la pagina Facebook dell'Irsml FVG  

Irsml FVG

irsml@irsml.eu

Telefono:
chiama+3904044004

Fax+39 0404528784

Notizie e Eventi

11/06/19, h. 18, Presentazione Qualestoria 2/2018 "Novecento balcanico"
Giovedì, 06 Giugno 2019
Martedì 11 giugno, alle ore 18, TRŽAŠKO...
13/06/19, ore 18 - "Italiani dell'Adriatico orientale" - Monfalcone
Lunedì, 03 Giugno 2019
ITALIANI IN ADRIATICO ORIENTALELa minoranza...
Trasmissione "Quarta di copertina" sul libro "Si scopron le tombe"
Martedì, 14 Maggio 2019
Venerdì 10 maggio alle 20.30, sulla televisione...
Vademecum per il giorno del ricordo - Priročnik o Dnevu Spomina
Lunedì, 29 Aprile 2019
Vademecum per il giorno del ricordo - Priročnik...

Adriano Andri, Giulio Mellinato, Scuola e confine. Le istituzioni educative della Venezia Giulia 1915-1945

 

Si ricostruiscono qui,su una base documentaria di prima mano,le vicende ben più tormentate,rispetto al resto di Italia,della scuola giuliana appena redenta dove i vecchi mali del sistema vigente nel Regno si assommarono ai tanti problemi esistenti a livello locale.Che fine avrebbero fatto il maturo regime di autonomie cresciuto nell'antico Litorale e,in generale,il notevole livello di modernizzazione che lo contraddistingueva?Di contro l'orizzonte culturale delle scuole giuliane tendeva vieppiù a chiudersi negli angusti limiti dell "difesa nazionale". Osservava Augusto Monti alla fine del 1923 sulle pagione di "rivoluzione Liberale":"Soppressione della scuola elementare slovena e tedesca nei distretti allogeni,diritto di vita e di morte concesso ai presidi universitari sui professori,imposizione del giuramento ai professori universitari e medi,sono tutti atti che appaiono,e di fatto sono,per dei liberali,mostruosi,ma a tutti questi atti ed a ciascuono di essi non è difficile trovare gli antecedenti in altri atti e provvedimenti attuali o tentati in tempi non troopo remoti e sotto governi che si chiamavan liberali". Ma il corpo sociale costituito da insegnanti e studenti al confine orientale(le scuole slovene e croate furono di fatto cancellate) non coincide sempre con la costruzione dello stato totalitario.Gli autori mettono in luce l'opera educatrice di molti docenti,una tradizionale e seria professionalità che ebbe peso nelle istituzioni formative proprie della Venezia Giulia.Annuari,compiti quotidiani,composizione di biblioteche e tendenze di letture extrascolastiche,gite d'istruzione e forme assistenziali sono qui presi in considerazione assieme  a indici di frequenza,mobilità sociale e sistemanzioni edilizie.é una guida di lettura che introduce al ciclo tragico dell'applicazione d elle leggi antisemite e del biennio,poi,1943-1945.



Anno di edizione: 1994

€ 15,49

Atlante-Dizionario del 1914/15

Quaderni di Qualestoria

quaderni di qualestoria

Fuori collana

fuori collana

Dove siamo

istituto regionale storia movimento liberazione fvg trieste

Villa Primc, Salita di Gretta 38 - 34136 Trieste (TS) - Italia
Come raggiungerci in autobus

Prima di venire:

Telefona chiama +3904044004 
o scrivici Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Materiale scaricabile

materiale scaricabile

Il Confine orientale

Archivio della memoria

Irsml FVG Trieste

Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell'Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia
Villa Primc - Salita di Gretta 38, 34136 Trieste (TS)
P.Iva e C.F. 00195210323
Tel. 040 44004
Fax 040 4528784
Orario:

Da Lunedì a Giovedì 9-13.30 , 14-16

Venerdì 9-13

Contattaci

Irsml FVG

irsml@irsml.eu

Telefono: chiama +3904044004

Fax +39 0404528784

Contatore

Visite agli articoli
1078761

Orario

Si comunica che da martedì 27 dicembre 2016 fino a giovedì 5 gennaio 2017 l'Istituto rimarrà chiuso.

Tutti i prestiti in scadenza in tale periodo saranno prorogati d'ufficio.

Riapriamo lunedì 9 gennaio 2017.

Buone feste e buon anno nuovo a tutte e a tutti