Informativa

Questo sito utilizza cookie, accedendo a qualunque elemento di questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più clicca qui.

 

Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia
Visita il canale youtube dell'Irsml          Visita la pagina Facebook dell'Irsml FVG  

Irsml FVG

irsml@irsml.eu

Telefono:
chiama+3904044004

Fax+39 0404528784

Notizie e Eventi

Sospensione prestiti dal 24 al 28 giugno 2019
Venerdì, 21 Giugno 2019
Nella settimana dal 24 al 28 giugno il servizio...
20/06/19, ore 18 "Venezia Giulia e Istria 1943-1945" e "Vademecum" - Monfalcone
Lunedì, 03 Giugno 2019
ITALIANI IN ADRIATICO ORIENTALELa minoranza...
Trasmissione "Quarta di copertina" sul libro "Si scopron le tombe"
Martedì, 14 Maggio 2019
Venerdì 10 maggio alle 20.30, sulla televisione...
Vademecum per il giorno del ricordo - Priročnik o Dnevu Spomina
Lunedì, 29 Aprile 2019
Vademecum per il giorno del ricordo - Priročnik...




ANNI  DI  PIOMBO

 

Tra il 22 novembre e il 12 dicembre il DISPES e il DISCAM organizzano un ciclo di conversazioni riguardanti la stagione del terrorismo nell'Italia degli anni Settanta del Novecento. Il ciclo è particolarmente dedicato agli studenti dei corsi di laurea delle Facoltà di Lettere e Scienze Politiche, ma è aperto al pubblico: già da alcuni anni ormai alcuni dipartimenti universitari hanno inteso coinvolgere direttamente la cittadinanza nelle proprie attività, uscendo dall'ambito accademico. Il ciclo si svolgerà presso l’Aula Baciocchi (angolo via Lazzaretto Vecchio) dalle 17 alle 19, secondo il seguente calendario.

 

22 e 23 novembre: I nodi del dopoguerra - Raoul Pupo, Università di Trieste

 

28 novembre: Dalla repubblica al '68 in Italia - Anna Maria Vinci, Università di Trieste

 

29 novembre: La lunga linea nera: eversione di destra, stragi, strategia della tensione nell'Italia degli anni Settanta - Giancarlo Bertuzzi, Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia

 

30 novembre: La violenza politica negli anni Settanta - Gabriele  Donato, Irsmlfvg

 

5 dicembre: La lunga linea nera: eversione di destra, stragi, strategia della tensione nell'Italia degli anni Settanta - Giancarlo Bertuzzi, Irsmlfvg

 

6 dicembre: Il terrorismo in Alto Adige - Giorgio Mezzalira, Storia e regione / Geschichte und Region, Bolzano

 

7 dicembre: Le Brigate Rosse: dalle origini alla disgregazione - Gabriele  Donato, Irsmlfvg

 

12 dicembre: Conclusioni.

 

Il ciclo di lezioni costituisce la prima tappa di un progetto che proseguirà nel marzo 2012 con un convegno organizzato dall'Università di Trieste sul tema Gli anni Settanta del Novecento in Italia. Le parole della violenza politica. In concomitanza di ciò, grazie alla collaborazione dell'Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli Venezia Giulia, verrà inaugurata una mostra fotografica sulla strage di Bologna, usando i materiali di un’esposizione già tenuta nel capoluogo emiliano.



Dove siamo

istituto regionale storia movimento liberazione fvg trieste

Villa Primc, Salita di Gretta 38 - 34136 Trieste (TS) - Italia
Come raggiungerci in autobus

Prima di venire:

Telefona chiama +3904044004 
o scrivici Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Materiale scaricabile

materiale scaricabile

Il Confine orientale

Archivio della memoria

Irsml FVG Trieste

Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell'Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia
Villa Primc - Salita di Gretta 38, 34136 Trieste (TS)
P.Iva e C.F. 00195210323
Tel. 040 44004
Fax 040 4528784
Orario:

Da Lunedì a Giovedì 9-13.30 , 14-16

Venerdì 9-13

Contattaci

Irsml FVG

irsml@irsml.eu

Telefono: chiama +3904044004

Fax +39 0404528784

Contatore

Visite agli articoli
1100343

Orario

Si comunica che da martedì 27 dicembre 2016 fino a giovedì 5 gennaio 2017 l'Istituto rimarrà chiuso.

Tutti i prestiti in scadenza in tale periodo saranno prorogati d'ufficio.

Riapriamo lunedì 9 gennaio 2017.

Buone feste e buon anno nuovo a tutte e a tutti